Translate

martedì 9 novembre 2010

Capodanno ad Atene

AteneStoria:Atene è citata spesso nella mitologia greca. Gli antichi ateniesi pensavano di essere originari dell'Attica e non popolazioni immigrate da altre terre. Per sostenere ciò, farebbero riferimento al fatto che il loro primo re, Cecrops, era un uomo-serpente fuoriuscito dalla terra. Era stato lui l'ultimo giudice nella disputa tra la dea Athena ed il dio Poseidon per chi sarebbe diventato il patrono della città. Disputa che vide prevalere Athena, che così diede il suo nome alla città. Il più grande eroe di Atene è stato Teseo, la cui cattiva matrigna era la famigerata Medea, odiata dagli ateniesi e costretta da loro ad andarsene.
L'eroe era riuscito a far cessare l'obbligo di versare il tributo annuale di giovani ateniesi al re Minosse di Creta uccidendo il Minotauro, e perciò le sue ossa sono state conservate in un monumento cittadino. Edipo è morto ad Atene, e Oreste fu portato qui, prima che all'Aeropago, dopo aver vendicato suo padre Agamennone che era stato assassinato. Molti personaggi famosi sono nati o sono vissuti qui. Socrate passeggiava nelle vie di Atene, discutendo di filosofia con chi incontrava. Demostene predicava qui contro i Macedoni, e sia Platone che Aristotele hanno insegnato qui. Pericle fece della sua epoca un epoca d'oro, ed Alcibiade è stato ammirato ed odiato qui.
Più tardi, San Paolo predicò qui la nuova religione, il cristianesimo. E la lista potrebbe continuare a lungo... Ci sono testimonianze di insediamenti antichi ad Atene, risalenti al settimo millennio Avanti Cristo. Atene non è sempre stata la città più importante della Grecia, ha infatti sempre avuto grandi rivali sin dall'antichità, come Sparta o i persiani. Il grande oratore Demosthenes che aveva avvertito gli ateniesi del pericolo rappresentato dai macedoni, ebbe ragione: nel 322 AC Atene fu conquistata proprio da loro. I Turchi hanno invaso Atene nel 1456 e la città resterà sotto la dominazione turca per 350 anni. Nel 1834 Atene verrà dichiarata capitale della Grecia. All'epoca vi abitavano solo 6000 persone. Nel 1941 Atene fu occupata dai tedeschi dopo che gli ateniesi avevano resistito per circa due mesi, oltre 300 000 persone erano morte di inedia. Il vecchio film documentario che riprende Hitler che cammina nell'Acropoli è un'amara memoria di quell'epoca. Atene è stata anche campo di battaglia durante la guerra civile, nel 1946-1949. Una giunta militare prese il potere nel 1967 e fino al 1974 le Grecia è stata governata da una dittatura militare. Nel 1981 la Grecia è entrata a far parte dell'Unione Europea.









Che cosa vedere Il primo posto che dovreste visitare ad Atene è naturalmente l'Acropoli. Dall'alto della roccia sacra, come la chiamano i Greci, potrete praticamente respirare la magnificenza dell'antica Grecia. Non pensate però che sarete da soli lassù.
Altri siti archeologici sono l'agorà, il mercato con il tempio dedicato ad Efesto, in buono stato di conservazione,il tempio dedicato a Zeus e l'arco di Adriano. I musei interessanti sono, tra gli altri, il museo dell'acropoli, il museo Archeologico nazionale, il museo del folclore, il museo della ceramica (Keramikos), il museo bizantino, il museo della musica, il museo della guerra, il museo di Benaki ecc. In tutto ci sono circa 50 musei ad Atene. Una zona popolare per lo shopping, per mangiare o per bere è Plaka, appena sotto l'acropoli. È considerata una zona abbastanza turistica, qui potrete farvi un'idea della vecchia Atene, con le costruzioni basse e le vie strette. A Monastiraki c'è un bazar incredibile, tra via Hephaestou ed intorno alla piccola piazza.
A Sintagma potete visitare la tomba del milite ignoto. Qui potete vedere le guardie nelle loro caratteristiche uniformi, gli Euzoni, e se siete fortunati assisterete alla lenta e complicata cerimonia del cambio della guardia. Potete anche dar da mangiare ai piccioni qui. Interessante, c'era un monumento al milite ignoto anche nell'antica Atene. L'opera, Megaron Mousikis, propone spettacoli meravigliosi, ma ancora più bello è il Teatro di Erode Attico, proprio sotto l'Acropoli.
Che cosa fare :Atene ha una così ampia varietà di cose da fare che nen è possibile elencarle qui tutte. Per esempio, ci sono tutti i musei e gli scorci caratteristici da visitare, le sale da concerto ed i teatri. Poi ci sono molti cinematografi, una vivace vita notturna, i bazar, i negozi di moda ed eccellenti centri commerciali moderni. Salite sulla collina di Lycavitos ed avrete una vista meravigliosa. Potete andare ad Atene Riviera da Paleon Faliron fino a Kalamaki, a Alimos, a Glyfada, a Vouliagmeni e a Varkiza per un po' di sole e di mare. Potete anche visitare i giardini botanici nazionali situati vicino al Parlamento a Syntagma.
vita notturna:Jazz bar, discoteche, club di bouzouki, bar heavy metal, qui c'è tutto. Ci sono locali ovunque ad Atene, ma le zone pù frequentate sono Sintagma, Kolonaki e Glyfada. Quasi in ogni piazza, in tutta la periferia ateniese, ci sono caffetterie e bar che durante la notte diventano locali musicali con dj professionisti.


Capodanno ad Atene



PARTENZE
   (SOGGIORNO)
Dal 30 Dicembre al 3 Gennaio
€ 530
Durata: 5 giorni/4 notti

L’offerta include:
· Trasferimenti in arrivo/partenza da/per l’aeroporto
· 4 notti presso l’Hotel The Athenian Callirhoe 4 stelle superiore (prima colazione inclusa)
· Visita di Atene con guida parlante italiano (ingressi ai siti archeologici inclusi)
· Cenone di capodanno (bevande escluse)
· Assistenza in loco in lingua italiana
Note: Le tariffe sopra indicate si riferiscono al soggiorno per persona adulta. Le tariffe non comprendono i voli, la quota individuale gestione pratica, l’assicurazione. Le offerte sono soggette a disponibilità limitata e non sono retroattive. Le offerte non sono cumulabili con altre promozioni presenti sul mercato, né con i Benefit da Catalogo Valtur. Per tutte le condizioni consultare la brochure I Viaggi di Valtur 2010-11.

Viaggio organizzato da Valtur, distribuito da Viaggi curiosi Palermo , www.viaggicuriosi.it

Per info e prenotazioni: viaviaggiando@gmail.com