Translate

sabato 6 novembre 2010

Armenia: Nelle terre della cristianità d'Oriente

Durante il Sabato Santo le chiese dell’Armenia, gioielli di pura ed essenziale arte tardo-antica e romanica, si riempiono di fedeli per il Vespro. La celebrazione della Pasqua, la Zatik, è uno dei momenti più suggestivi e magici che la spiritualità cristiana possa offrire. Stretta tra il Caucaso e il Medio Oriente, l’Armenia è una cerniera tra Asia ed Europa. La chiesa Apostolica Armena celebra la Pasqua lo stesso giorno di quella cattolica, quasi a significare che in questo spicchio di terra è l’Europa che fa maggiormente sentire la sua importanza culturale, attraverso rituali commoventi per la loro semplicità e bellezza. La cattedrale di Echmiatsin, ove nel 303 fu fondata la prima Chiesa Nazionale Cristiana, è la più antica del mondo: qui ha avuto origine la Chiesa Apostolica Armena, indipendente e fiera, fatta di riti e canti, di croci scolpite nella pietra e di liturgie che affondano le origini nei primi secoli del Cristianesimo. Scoprire l’Armenia in occasione della Pasqua, significa dunque non solo veder rivivere cerimonie suggestive e toccanti, ma anche avere l’occasione di visitare alcune delle decine di chiese paloeocristiane, molte delle quali appartenenti al World Cultural Heritage Sites dell’UNESCO, che sono racchiuse tra monti, laghi e altopiani del Caucaso come in uno scrigno. Questo viaggio è un salto nel passato, un’emozionante avventura alla scoperta della nostra storia e delle nostre radici.






UN VIAGGIO PER...


Gli amanti della storia che desiderano scoprire i complessi monastici e le chiese in pietra simbolo della cristianità. Non meno affascinante l’ambiente naturale con le campagne caucasiche e lo specchio azzurro
del lago Sevan.


Partenza: dall'8 al 16 Aprile 2011

Quote a partire da € 1.795

Organizzazione dei Viaggi del Tucano