Translate

giovedì 27 gennaio 2011

Marocco


MarrakechCitta’ imperiale con i suoi monumenti cuore storico del Paese. La citta’ sorge non molto lontano dal deserto e il suo clima ce lo ricorda ma nonostante questo e’ una citta’ ricca di vegetazione. Bella da vedere la sua grande piazza Jema’a al Fna, vivace e sempre piena di gente sia di giorno che di notte, i suoi souk colorati e sempre affollati, le Moschee e i suoi monumenti rendono questa citta’ l’attrazione principale per il turista. Marrakech e’ anche divertimento notturno: le discoteche aprono a mezzanotte anche se si inizia a ballare un po’ piu’ tardi. L’atmosfera più divertente si trova pero’ nel quartiere di Gueliz.
Le discoteche sono situate lungo il viale di Mohammed V. La maggior parte di queste sono all’interno dei grandi alberghi. Per quanto riguarda la musica, vi e’ un po’ di tutto, un misto tra pop, arabo e tecno.
marocco
Casablanca. Capitale economica del paese il suo e’ uno dei porti piu’ grandi d’Africa ed e’ la citta’ piu’ popolosa del Maghreb. La sua Moschea la piu’ grande del Magherb. Il quartire Habbous e la Corniche, strada lungomare panoramica che corre parallela alla costa. Qui non sembra di stare in Marocco; infatti non si vedono di frequente gli abiti tradizionali e si respira invece l’aria di una grande metropoli.


Fes. Citta’ spirituale del Marocco, racchiude due citta’ in una, la citta’ nuova quella degli alberghi e la Fes vecchia. Percorrerla è come fare un salto all’indietro di dieversi anni: un labirinto di passaggi, corridoi, stradine, scale e cortiletti formano un tracciato inestricabile. Qui l’aria è satura di profumi, colori e suoni; Fes, citta’ medievale con splendide piazze e’ la citta’ piu’ antica del mondo musulmano con la sua Medina, considerata la piu’ bella del Marocco. Citta’ intellettuale e religiosa di alto rango, Fes è unica per il suo splendore. Centinaia di minuscole bancarelle, bazaar e souk d’ogni genere, artigiani, conciatori, caffè e ristoranti che si affacciano su splendide piazze con più di 260 moschee. E’ stata anche sede della prima universita’ marocchina e ora e’ uno dei piu’ importanti centri religiosi e culturali.

Agadir. Oggi considerata una delle citta’ di maggiore attrazione turistica. L’antica città, che e’ stata distrutta da un terremoto nel 1960, è stata sostituita da una città bianca che si affaccia su una superba baia di sabbia fine e dorata lunga oltre 8 km. Agadir oggi e’ una citta’ moderna dotata delle migliori strutture alberghiere, molto accoglienti e ben attrezzate. Essa gode di un clima eccezionale con un’estate calda ed un inverno invece molto mite.   Bellissima la sua spiaggia che si snoda per circa otto chilometri e incornicia un entroterra profumato da coltivazioni di agrumi ed eucalipti, ne fanno una delle mete più ambite del Marocco. 
Da Agadir si possono fare delle belle escursioni nell’interno per visitare i tipici villaggi Berberi. 
La citta’ e’ anche centro del divertimento con le sue discoteche, night club, ristoranti, pizzerie, pub e paninoteche spesso dislocate all’interno dei complessi turistici o degli hotel.

RabatE’ la capitale e la seconda citta’ piu’ importante del paese. Citta’ imperiale dal grande fascino ricca di monumenti, di minareti, e dei resti della moschea di Hassane. La citta’ gode di un clima fantastico con la temperatura che non superara quasi mai i 30°.

Meknes. Anche questa e’ una delle citta’ imperiali che fu capitale durante il regno di Moulay Ismail sultano della dinastia Alouita. Da vedere le famose scuderie reali e le molte moschee disseminate per la citta’.

Quarzazate.  E’ un piccolo centro che sta diventando punto di interesse turistico grazie alla nascita di molti grandi alberghi e strutture di accoglienza turistica. E’ situata in prossimita’ del deserto tra oasi lussureggianti. Da visitare le famose kasbah di terra.

marocco cosa vedere
photo
Durata: 7 notti
Tipologia: Volo + Soggiorno
Partenza da Milano, Roma, Verona
Periodi dal 14/03/2011 al 14/03/2011

VALTUR
A Partire da: € 552