Translate

domenica 3 aprile 2011

Gli Eco-Ostelli in Italia: quali sono e dove sono.


Di recente l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente ha conquistato il settore alberghiero, e anche in Italia si stanno diffondendo sempre di più gli Eco-Ostelli: strutture che combinano i prezzi economici tipici degli ostelli all’attenzione per l’ecologia, di cui avevamo già parlato la scorsa estate.
Gli Eco-Ostelli sono, infatti, caratterizzati dall’uso di lampadine a basso consumo, dall’istallazione di impianti per l’energia elettrica costituiti da pannelli fotovoltaici, solari e termici, e di impianti per sfruttare l’energia geoterminca, dotati di un sistema non solo di raccolta delle acque piovane, ma anche di riutilizzo delle stesse fino ad una percentuale di riutilizzo pari al 50% delle acqueraccolte.  Queste strutture sono inoltre solitamente realizzate con materiali ecocompatibili; anche gli arredamenti rispettano la stessa filosofia, così come le vernici dei muri. Alcuni eco-ostelli sono, inoltre, caratterizzati da muri esterni verniciati con materiali ecologici in grado di assorbire i molesti rumori esterni.
Spesso queste strutture forniscono anche carta igienica riciclata e saponi naturali, e utilizzano detersivi naturali per la pulizia e l’igiene. Presso gli Eco-Ostelli è prevista persino la raccolta differenziata, a cui devono adeguarsi tutti gli ospiti della struttura.  Gli ostelli che seguono questa filosofia possono ottenere anche la cosiddetta Green Key, che rappresenta la certificazione per lo sviluppo sostenibile del Turismo rilasciato dalla FEE (Foundation for environmental Education: Fondazione per l’educazione ambientale)
Tra gli Eco-Ostelli in Italia, in particolare segnaliamo:
  • l’ostello Piero Rotta a Milano, che ha proceduto al restauro dell’edificio tenendo conto delle tecniche di costruzione ad impatto zero;
  • l’ostello YHA di Bassano del Grappa, caratterizzato dalla raccolta differenziata, dall’uso di lampadine a basso consumo e dall’istallazione di un sistema di risparmio energetico attraverso la doccia light:
  • l’ostello Beehive a Roma dotato anche di caffetteria vegetariana e di giardino;
  • ed infine il Rigel Hostel di Catania, caratterizzato da impianti di cellule fotovoltaiche e solari per l’acqua calda.
E voi? Ne conoscete altri? Non mancate di segnalarceli!