Translate

lunedì 24 giugno 2013

Firenze e Santa Maria Novella

Culla del Rinascimento italiano, dotata di un immenso patrimonio artistico e architettonico, Firenze rappresenta in assoluto una delle città più belle e visitate del mondo. Se decidete di trascorrervi un week-end o, meglio ancora, una più lunga vacanza, i luoghi da visitare e le cose da vedere non vi mancheranno, anzi: per quanto il vostro soggiorno possa essere prolungato, state pur certi che il tempo a vostra disposizione non sarà sufficiente per scoprire tutto ciò che Firenze ha da offrire.
Se volete visitare la città, l'ideale è trovare un alloggio a Firenze centro: il centro storico infatti, dichiarato
dall'UNESCO patrimonio dell'umanità, racchiude, in uno spazio moderatamente esteso, tutte le principali attrazioni di Firenze. Il centro è suddiviso in quattro quartieri storici: Santa Maria Novella, San Giovanni, Santa Croce e Santo Spirito. La scelta migliore, ovviamente se avete abbastanza tempo, è esplorare un quartiere per volta, fissando per zona le tappe del vostro itinerario.
Se iniziate da Santa Maria Novella, quartiere che sorge sulla riva destra dell'Arno, potete cominciare con la Chiesa di Santa Maria Novella, in parte progettata da Leon Battista Alberti. All'interno potrete ammirare il Crocifisso di Giotto, il Crocifisso ligneo del Brunelleschi, la Trinità del Masaccio, gli affreschi di Filippino Lippi e quelli del Ghirlandaio. Da visitare è poi l'attiguo Museo di Santa Maria Novella, con il suo chiostro affrescato da Paolo Uccello.
Proseguendo il vostro tour nel quartiere, fermatevi al Museo Marino Marini, situato nella chiesa sconsacrata di S. Pancrazio e dedicato al grande scultore italiano Marino Marini. Presso il museo potrete vedere anche la Cappella Rucellai, con il Tempietto del Santo Sepolcro di Leon Battista Alberti. Tappe obbligatorie del vostro giro turistico dovranno essere, inoltre, i palazzi: quelli più importanti del quartiere sono Palazzo Strozzi e Palazzo Davanzati, entrambi sedi di un museo che varrà la pena visitare.
Continuando verso il fiume il vostro itinerario alla scoperta di Santa Maria Novella, potrete poi arrivare in via Tornabuoni, una delle principali strade dello shopping fiorentino. In fondo alla via sorge la Chiesa di Santa Trinità, che accoglie, nella Cappella Sassetti, il ciclo di affreschi dedicato a S. Francesco d'Assisi e la tavola con l'Adorazione dei Pastori di Domenico Ghirlandaio. Sulla stessa via si affacciano inoltre altri splendidi edifici come Palazzo
Antinori, Palazzo Bartolini Salimbeni, Palazzo Spini Feroni e Palazzo Larderel.

Non dimenticate infine di fare una sosta in Piazza Ognissanti, dove potrete visitare la celebre chiesa omonima. Gli affreschi al suo interno costituiscono alcuni dei più noti capolavori del Rinascimento fiorentino, come il “Sant'Agostino nello studio” di Botticelli e il “ San Gerolamo nello Studio”, la Pietà, la Madonna della Misericordia e il Cenacolo del Ghirlandaio.

Articolo scritto da Nicoletta Franzosi blogger.